news/ecm
  • Primo intervento di resezione della tiroide con un robot

    Primo intervento di resezione della tiroide con un robot

    PISA. A Pisa è stato eseguito il primo intervento di resezione di tiroide linguale con un da robot, con il sistema 'Da Vinci'. Lo rende noto l'Azienda ospedaliero universitaria pisana. "Il primo periodo post-operatorio - spiega una nota - è stato più che soddisfacente. Di per sé si è trattato di una procedura robotica ben... leggi...

  • "Truffa al Ssn", arresti domiciliari per 4 ginecologi

    BARI. Quattro ginecologi pugliesi che si occupano di procreazione assistita sono agli arresti domiciliari con l'accusa di truffa al Servizio sanitario nazionale. L'indagine è nata dai sospetti di un dirigente dell'Asl della provincia di Barletta, Andria e Trani. I quattro medici sono Franco Causio, 58 anni, residente a Bari, ricercatore... leggi...

  • Da oggi al 15 giugno test gratuiti a Palermo e Messina

    Da oggi al 15 giugno test gratuiti a Palermo e Messina

    ROMA. L'epatite B è una delle malattie più diffuse al mondo: colpisce il fegato e quando cronicizza può causare danni anche molto gravi. Da oggi al 15 giugno 2012 a Palermo e Messina i cittadini avranno la possibilità di eseguire gratuitamente il test dell'epatite B presso uno dei laboratori che aderiscono alla campagna "Epatite B:... leggi...

  • Forse il colesterono

    Forse il colesterono "buono" non serve a nulla

    ROMA. Sembrava una 'formula magica': tenere alti i livelli ematici di HDL e fare di tutto per abbassare quelli di LDL; HDL è il cosiddetto colesterolo buono, LDL il malefico che va combattuto e prevenuto in ogni modo. Ma adesso la magia svanisce, perché l'HDL non è risultato essere quel campione anti-infarto come a lungo creduto.... leggi...

  • Gli italiani riducono i costi e

    Gli italiani riducono i costi e "tagliano" il dentista

    ROMA. Gli italiani rinunciano alle cure dentarie a causa della crisi economica e gli odontoiatri puntano sulle nuove tecnologie per ridurre i costi, anche per i pazienti. La situazione economica generale e l'entrata in campo di gruppi che hanno costituito una rete sanitaria in concorrenza con gli studi monoprofessionali, sta generando una... leggi...

  • Anziano recupera l'uso della mano dopo un intervento ai nervi lesi

    Anziano recupera l'uso della mano dopo un intervento ai nervi lesi

    WASHINGTON. Riallacciando i 'nervi giusti' un anziano paziente ha recuperato in parte la mobilità delle mani, persa dopo un incidente stradale che lo ha lasciato paralizzato; il tutto attraverso un intervento chirurgico che ha "riallacciato" i nervi ancora funzionanti ricollegandoli in modo da bypassare il danno spinale. L'intervento,... leggi...

  • Ogni anno 20 mila italiani soffrono di di degenerazione della retina

    Ogni anno 20 mila italiani soffrono di di degenerazione della retina

    MILANO. Ogni anno in Italia "si contano circa 20 mila nuovi casi di degenerazione maculare neovascolare legata all'età", una malattia degenerativa della retina. Lo ha spiegato Filippo Cruciani, professore aggregato di Oftalmologia dell'Università Sapienza di Roma. L'occasione è stata un incontro sul farmaco ranibizumab,... leggi...

  • Oltre due milioni di italiani soffrono di tumore

    Oltre due milioni di italiani soffrono di tumore

    ROMA. Sono 2,2 milioni gli italiani che combattono contro il cancro: il numero di nuovi casi tra il 1970 e il 2010 è aumentato, ma non i decessi, segno che le speranze di guarire da questa malattia sono sempre maggiori. E' quanto emerge dal quarto rapporto sulla condizione assistenziale dei malati oncologici, realizzato dal Censis... leggi...

  • "Pap-test prescritto ai maschi", errore o frode? L'Asl apre un'inchiesta

    NAPOLI. Errore tecnico o vera e propria frode? Centinaia di truffe per milioni di euro o anomalie tecniche nei sistemi dell'azienda sanitaria? E' a questo che i manager dell'Asl Napoli 2 stanno lavorando per fare chiarezza su una serie di rimborsi sospetti. Episodi che, stando alle prime indiscrezioni, sarebbero gravi e al tempo stesso... leggi...

  • Sì al finanziamento per il bando

    Sì al finanziamento per il bando "Ricerca finalizzata e giovani ricercatori"

    ROMA. Finanziamenti per circa 83 milioni di euro per 294 progetti, di questi 32 milioni destinati a giovani ricercatori. Questo quanto approvato dalla Commissione nazionale ricerca sanitaria, presieduta dal ministro Balduzzi, in merito alla graduatoria sui progetti vincitori del bando 'Ricerca finalizzata e giovani ricercatori' del... leggi...

  • In Italia si fanno ancora troppi parti cesarei

    In Italia si fanno ancora troppi parti cesarei

    ROMA. Troppi esami diagnostici in gravidanza e ancora troppi interventi di taglio cesareo, che si attestano al 38% sul totale dei parti. Ma il 'pianeta nascite' é caratterizzato, nel nostro Paese, anche da altri due fattori: aumentano le madri straniere, pari al 20% del totale, e aumenta anche il gradimento per gli ospedali pubblici, dove avviene... leggi...

  • Dichiarazione dei redditi, come destinare il cinque per mille al Gruppo LES Italiano

    Dichiarazione dei redditi, come destinare il cinque per mille al Gruppo LES Italiano

    Il Gruppo LES Italiano chiede un piccolo aiuto con la devoluzione in suo favore del 5 per mille nella dichiarazione dei redditi. Gruppo Italiano per la lotta contro il LES: Codice Fiscale: 910 194 10330 Per chi come verrà  utilizzata la domazione: http://www.lupus-italy.org/premi_di_studio-ricerca.htm http://www.lupus-italy.org/5x1000.htm ... leggi...

  • Successo della Mobilitazione Nazionale dei Giovani Medici in formazione specifica di medicina generale

    Successo della Mobilitazione Nazionale dei Giovani Medici in formazione specifica di medicina generale

    ROMA. Ha avuto una significativa partecipazione il sit indipendente di ieri a Roma organizzato dal Segretariato Italiano Giovani Medici (S.I.G.M.), dalla Società Italiana Medicina Generale in Formazione (SIMGIF), in collaborazione coi Comitati Autonomi Regionali dei Medici iscritti al Corso di Formazione in Medicina Generale, al fine di... leggi...

  • Stop ai certificati medici per telefono

    Stop ai certificati medici per telefono

    ROMA. Non basta parlare al telefono col paziente, visitato qualche giorno prima, e farsi riferire i sintomi per prorogare il certificato di malattia. Il medico di base deve visitare comunque il suo assistito. E' quanto ha stabilito la Corte di Cassazione, che con la sentenza 18.687 ha condannato un medico di famiglia di Milano, con l'accusa... leggi...