BIBLIOTECA MEDICA VIRTUALE
L'impegno dell'UE al Forum di Roma
Lotta al cancro
mercoledì 20 giugno 2012

L’ impegno dell’ Unione Europea nella ricerca sul cancro è stato ratificato ieri a Roma nell'occasione della conferenza di apertura del 2° Open Forum della European Partnership Action Against Cancer (Epaac), organizzato dal Ministero della Salute. Sono 3,2 milioni gli europei che ogni anno, sono interessati dalla patologia. “Salute Globale" è il tema del Forum di quest'anno con l'obiettivo di ridurre l’incidenza del cancro del 15 per cento entro questo decennio. Presenti nel corso della conferenza, moderata da Kathy Redmond (editore di Cancer World), John Dalli (Commissario della Salute presso l’Unione Europea), il ministro della Salute Renato Balduzzi, il ministro sloveno Tomaz Gantar e Alojze Peterle, Presidente della commissione che riunisce i parlamentari europei contro il cancro (Mep). Balduzzi ha spiegato che scopo dell'Epaac è “creare un cordone sanitario europeo” attraverso un intervento di sistema. Alcune tematiche di grando impatto come il cancro vanno affrontate, secondo il ministro, attraverso una revisione a livello europeo delle linee guida, tenendo conto dell'incidenza che i livelli di povertà esercitano sulla prevenzione. In piena sintonia con il ministro, il Commissario Dalli che ha ribadito che “vanno colpiti gli sprechi, non i servizi”. Sempre sulla prevenzione si è soffermata nel suo intervento Peterle, sottolineando la centralità dei pazienti, che nella dialettica e nei processi sanitari svolgono spesso un ruolo marginale.