BIBLIOTECA MEDICA VIRTUALE
Conciliare la finanza con la tutela della salute
Il monito del Presidente Napolitano alla cerimonia inaugurale del primo congresso nazionale unitario della chirurgia italiana
lunedì 24 settembre 2012

Rendere compatibili le esigenze della finanza pubblica, che sono stringenti, con la riaffermazione del diritto alla salute e la sua tutela concreta che è garantita dal sistema sanitario nazionale. E' quanto ha dichiarato il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano al termine della cerimonia inaugurale del primo congresso nazionale unitario della chirurgia italiana in corso di svolgimento Roma.

Il presidente Napolitano, che ha partecipato ieri all'inaugurazione ha preso la parola dopo l'intervento introduttivo di Gianluigi Melotti, Presidente della Società italiana di Chirurgia, che ha manifestato preoccupazioni nel settore, a causa dei tagli di spesa che sono stati programmati nella spending review.

Melotti ha criticato la misura intrapresa attraverso il Decreto Balduzzi, alla presenza dello stesso ministro, evidenziando il rischio di praticare non il rigore necessario, ma di scadere in un rigorismo burocratico che impoverisce solamente tagliando senza cambiare''.

Dopo il botta e risposta tra il Melotti e il ministro Balduzzi che ha ribadito la necessità di operare si tagli, dando alle regioni però ''strumenti condivisi per riuscire a spendere meno e spendere meglio'', la chiusura della cerimonia inaugurale è stata affidata al Presidente per ristabilire i termini del dialogo.  

''Quello che ho ascoltato oggi - ha ribadito il presidente Napolitano - è un discorso molto serio su come far corrispondere la tutela del diritto alla salute con le risorse disponibili, ed il punto che è stato messo in grande evidenza é la necessità di cambiamenti seri al sistema''.