BIBLIOTECA MEDICA VIRTUALE
Creato un sistema immunitario come quello dei neonati
Vaccini
sabato 26 maggio 2012

MILANO. Per la prima volta è stato creato in laboratorio, dai ricercatori dell'Harvard Medical Scholl e del Boston Children's Hospital, un modello di sistema immunitario 'immaturo' come quello dei neonati ricavato con componenti umane. Servirà a studiare e sviluppare vaccini progettati specificamente per neonati, visto che la maggior di quelli attualmente in uso sono realizzati per gli adulti e poi adattati per i bambini. A spiegarlo è uno studio sul 'New Scientist'. Il sistema immunitario di un bambino piccolo è diverso da quello di un adulto e tende ad avere una risposta molto più debole rispetto a materiali esterni, inclusi gli agenti infettivi. Gli studi dimostrano che l'immunità cala nei mesi dopo la vaccinazione. Ecco perché è stato creato un nuovo modello di sistema immunitario di neonato. I ricercatori prima hanno prelevato del sangue dalle vene del cordone ombelicale e lo hanno usato per coltivare due tipi di cellule: quelle che riparano le pareti dei vasi sanguigni e i globuli bianchi. Poi hanno fatto crescere le cellule in una matrice di collagene che nel corpo forma il sistema di supporto fisico e biochimico. Il sistema è stato infine completato con il plasma del neonato. "Si tratta del primo modello artificiale di sistema immunitario composto interamente da componenti umane - osserva Ofer Levy, immunologo - e che si comporta in modo simile ad uno vero". In uno dei loro esperimenti i ricercatori hanno visto che il modello rispondeva al vaccino bcg per la tubercolosi nello stesso modo dei neonati in una sperimentazione clinica. Il che lo rende, secondo loro, un modello affidabile per testare i vaccini prima di sperimentarli sui neonati. Gli scienziati lo stanno già usando per testare nuovi adiuvanti e lavorando ad un nuovo approccio per un vaccino contro l'hiv.