news/ecm
  • Studio italiano per potenziare le difese immunitarie contro la malattia

    Studio italiano per potenziare le difese immunitarie contro la malattia

    ROMA. Ideato da italiani un sistema per potenziare la risposta immunitaria contro il batterio della tubercolosi, anche contro le forme di infezione più pericolose, quelle farmaco-resistenti. Riportato di recente su PNAS, il traguardo si deve a Maurizio Fraziano, Immunologo del Dipartimento di Biologia dell'Università di Roma Tor... leggi...

  • Speranze da un farmaco ormonale

    Speranze da un farmaco ormonale

    BRESCIA. Un farmaco ormonale, potrebbe rivelarsi fondamentale nel trattamento del tumore all'ipofisi, prima causa dell'acromegalia, malattia rara provocata da un'eccessiva produzione di ormone della crescita nel paziente adulto. La scoperta è nata dalla collaborazione tra l'Università degli studi di Brescia, l'Università di Los... leggi...

  • Il chirurgo Lanzetta: promuovere il merito

    Il chirurgo Lanzetta: promuovere il merito

    ROMA. Una proposta per rinnovare i concorsi universitari all'insegna della "promozione del merito". A lanciarla è Marco Lanzetta, uno dei più importanti chirurghi della mano. La proposta di Lanzetta parte dalla composizione delle commissioni di esame: l'idea, spiega, è che siano formate da "cinque commissari (come al momento... leggi...

  • Impiantato un defribillatore disegnato dai medici

    Impiantato un defribillatore disegnato dai medici

    AVELLINO. Un defibrillatore impiantabile (ICD) di nuova concezione nato da un design ispirato da oltre 200 medici del mondo per rendere più semplice la procedura d'impianto, è stato per la prima volta impiantato in Italia su un uomo di 78 anni. L'intervento è stato eseguito da Francesco Solimene, capo dell'Unità di Elettrofisiologia... leggi...

  • Si intensifica la ricerca per battere queste malattie neurodegenerative

    Si intensifica la ricerca per battere queste malattie neurodegenerative

    ROMA. Una comune via di cura contro molte malattie neurodegenerative tra cui Alzheimer e Parkinson è possibile e consiste nell'impedire la morte dei neuroni disattivando una proteina coinvolta in queste malattie. La prospettiva è quindi arrivare a sviluppare un unico farmaco che vada bene per tutte. Il grande passo avanti, che apre... leggi...

  • Il Dna impazzito alla base delle varianti più comuni della malattia

    Il Dna impazzito alla base delle varianti più comuni della malattia

    MILANO. C'é un pezzetto di DNA 'impazzito' nei pazienti che hanno una delle varianti più comuni della distrofia muscolare che colpisce 4.500 persone in Italia e quasi mezzo milione in tutto il mondo. A scoprirlo sono stati i ricercatori guidati da Davide Gabellini, ricercatore dell'Istituto Telethon Dulbecco del San Raffaele di... leggi...

  • Monza, al via il primo studio di una nuova terapia

    Monza, al via il primo studio di una nuova terapia

    MONZA. Il Cerica (Centro di Riferimento per lo Studio e la Cura dei carcinoidi e dei tumori neuroendocrini), dell'Istituto di Oncologia (Ido) di Monza svolgerà il primo studio clinico sull'efficacia e la sicurezza nei tumori neuroendocrini del panitumumab, farmaco abitualmente utilizzato per il carcinoma del colon metastatico, che verrà... leggi...

  • Malata di cancro dà alla luce una bimba: madre e figlia stanno bene

    Malata di cancro dà alla luce una bimba: madre e figlia stanno bene

    TORINO. Una donna di 32 anni, affetta da una grave forma tumorale, ha dato alla luce una bimba al Sant'Anna di Torino con un parto cesareo pretermine. La bambina è nata il 28 marzo alla trentunesima settimana di gravidanza ed è stata subito ricoverata al reparto Terapia intensiva neonatale. Il suo decorso procede nella norma e la... leggi...

  • "Trasferimenti impropri di medici", segnalati per danno erariale i vertici di due Asp

    REGGIO CALABRIA. Trentaquattro persone tra amministratori e dirigenti pubblici sono stati segnalati dalla Guardia di finanza alla Procura regionale della Calabria della Corte dei conti perchè avrebbero provocato un danno erariale, nel settore della spesa sanitaria, per un ammontare di oltre 32 milioni di euro. Il danno erariale è stato... leggi...

  • Le prescrive un pediatra su quattro

    Le prescrive un pediatra su quattro

    ROMA. Non più solo medicina tradizionale. Anche per la cura delle malattie dei bambini, in genere quelle meno gravi come raffreddori e influenze, iniziano a farsi largo le medicine alternative, scelte da quasi un pediatra su quattro, anche se associate, nell'81% dei casi, alla medicina ufficiale e ai farmaci così detti allopatici. Sono... leggi...

  • Diagnosi precoce della malattia grazie a uno studio italiano

    Diagnosi precoce della malattia grazie a uno studio italiano

    ROMA. Con un prelievo del liquido contenuto nel midollo spinale si può diagnosticare il morbo della mucca pazza con un'efficacia pari solo agli esami che ora vengono fatti post mortem. Lo ha scoperto uno studio italiano pubblicato dalla rivista Archives of Neurology. La ricerca, coordinata dall'Istituto di scienze neurologiche del... leggi...

  • Oscurate 50

    Oscurate 50 "farmacie" on line illegali

    ROMA. L'AIFA sta operando l'oscuramento di altre 50 farmacie on line illegali. Intensificato negli ultimi mesi è anche l'impegno a fianco di NAS, Dogane e USMAF per i controlli e i sequestri di farmaci falsi sempre più spesso venduti anche sul nostro mercato sotto la falsa veste di "prodotti naturali". Il fenomeno dei farmaci online... leggi...

  • Ricercatore muore: è stato ucciso dal batterio della meningite che stava studiando

    Ricercatore muore: è stato ucciso dal batterio della meningite che stava studiando

    WASHINGTON. E' morto a soli 25 anni cercando di risolvere i misteri del batterio di un tipo di meningite particolarmente aggressivo ed aprire la strada allo sviluppo di un vaccino: è accaduto in California ad un ricercatore di San Francisco. Lo scienziato è deceduto al Veteran Affairs medical center poche ore dopo il suo arrivo,... leggi...

  • Comunicato sindacale

    Comunicato sindacale

    La FIMMG Formazione, con il sostegno di tutta la FIMMG, denuncia le criticità della condizione dei medici in Formazione Specifica in Medicina Generale e annuncia cento giorni di lotta. Con questi 100 giorni di lotta e con le iniziative periodiche che li caratterizzeranno, vogliamo mantenere l'attenzione delle Istituzioni ad una serie di impegni... leggi...