730 precompilato: prorogata al 9 febbraio la scadenza per l'invio al Sistema Tessera Sanitaria. Revocata l'apertura straordinaria del 30 e 31 gennaio. A Febbraio, uffici dell'Ordine aperti tutti pomeriggi lavorativi.

In vista della proroga al 9 febbraio p.v. per il rilascio delle credenziali per l'accesso al Sistema Tessera Sanitaria, si comunica che è stata revocata l'apertura straordinaria degli Uffici dell'Ordine. Gli uffici saranno aperti tutti  i giorni lavorativi da giorno 1 a giorno 9 febbraio, sino alle 17 per i necessari adempimenti. ... leggi

730 precompilato: al via l’obbligo per medici e odontoiatri di attivazione delle procedure per la trasmissione delle spese sanitarie al Sistema Tessera Sanitaria - scadenza adempimento 31 gennaio 2016

News
SCADENZA ADEMPIMENTO 31 GENNAIO 2016
Il Decreto 31/07/2015 ha definito le modalità per consentire ai cittadini di ottenere da parte dei sanitari consultati l’invio...
I medici danno l'esempio e si vaccinano all'Ordine
I medici si vaccinano pubblicamente per dimostrare che il vaccino antinfluenzale è sicuro e fondamentale per la prevenzione. Lo hanno fatto questa mattina nel corso di un incontro dei camici bianchi aperto alla stampa nella sede dell'ordine dei medici di Palermo. "L'Ordine - ha spiegato il presidente Toti Amato - aderisce alla campagna antinfluenzale per una logica etica di salvaguardia della salute". E il vice presidente Giovanni Merlino ha sottolineato che è "vaccinarsi è un atto di civiltà". Il consigliere dell'ordine, Luigi Galvano ha evidenziato che "chi non si vaccina mette a rischio la propria salute e quella degli altri anche perchè ci sono molti morti per le complicazioni dell'influenza". Galvano ha citato lo studio del centro mondiale di riferimento ad Atlanta, negli Usa, che ha dimostrato come le reazioni gravi al vaccino sono appena 33 su oltre 25 milioni di pazienti e nessun decesso. "C'è una preoccupazione infondata - ha detto Galvano - anche perchè i vaccini che stiamo per utilizzare sono assolutamente sicuri e di ultima generazione". Nel corso dell'incontro si sono vaccinati molti medici, tra cui tanti giovani camici bianchi. Si è vaccinato anche Ignazio Tozzo, dirigente generale del Dasoe, il dipartimento regionale attività sanitarie e osservatorio epidemiologico che ha sottolineato "l'importanza della campagna vaccinale lanciata dalla Regione e l'importanza della sinergia con i medici".  E' stato ricordato che le vaccinazioni obbligatorie sono quelle contro difterite,  tetano, pertosse ed epatite B. Quella antinfluenzale è fortemente consigliata alle categorie a rischio: chi ha più di 64 anni, gli affetti da malattie croniche (per esempio diabete, cardiopatie, malattie polmonari e nefrologiche, ecc.), bambini fino a sei anni, donne in gravidanza, forze dell'ordine, medici e autisti di mezzi pubblici.
 
Evento di approfondimento - Obblighi di Comunicazione Spese Sanitarie e rispetto della normativa della Privacy
Sede dell’Ordine - 22 gennaio 2016 alle ore 15:30 L’Ordine al fine di garantire ai propri iscritti il corretto supporto giuridico ed organizzativo per ottemperare agli obblighi derivanti dall’art. 3 comma 3 del D. Lgs. 175/2014 (Comunicazione Spesa Sanitaria) e dalla relativa circolare dell’Agenzia dell’Entrate ed ottenere una reale conformità alle norme vigenti in materia di protezione dei dati personali (Codice Privacy), anche in considerazione dei possibili controlli automatici telematici esercitabili. Ha inserito nel proprio calendario formativo un evento di approfondimento che avrà come relatori professionisti con pluriennale esperienza e profili altamente specializzati specifici per il vostro settore. L’evento descriverà le misure normative delineate nei suddetti decreti, che dispongono in sintesi che i professionisti ed gli enti del comparto sanitario, come medici, odontoiatri, operatori sanitari, farmacie, laboratori d’analisi cliniche ed enti e strutture sanitarie, sia pubbliche che private, entro il 31 gennaio di ogni anno, dovranno comunicare telematicamente al Sistema Tessera Sanitaria, i dati relativi alle spese sanitarie sostenute dal contribuente e/o dal familiare a carico, il quale metterà tali dati a disposizione dell’Agenzia delle Entrate ai fini della predisposizione della Dichiarazione dei Redditi precompilata. Infine, è opportuno segnalare che ogni comunicazione omessa è prevista una sanzioni di 100 euro, anche fino a 50.000 euro. Poiché i dati personali trattati degli interessati rientrano nel novero dei dati sensibili, l’Autorità Garante della Privacy ha indicato nei provvedimenti n.450 e n.451 del 30/7/2015 precise e ulteriori misure a garanzia dei diritti dei soggetti coinvolti dal nuovo adempimento ed in particolare ha previsto l’esercizio del diritto da parte dell’assistito di opporsi alla trasmissione dei dati all’Agenzia dell’Entrate, direttamente presso il professionista sanitario, che dunque è specifico destinatario di obblighi. L’evento si svolgerà il 22 gennaio 2016 alle ore 15:30, presso la sede dell’Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri della Provincia di Palermo. La classe sarà composta al massimo da n. 35 partecipanti. Inoltre, per tutti gli iscritti che parteciperanno e riconsegneranno compilato il form di customer-satisfaction, sarà omaggiato un bonus per un breve consulto gratuito...